Calamari ripieni con crema di piselli

questo piatto esteticamente non è
molto bello, i colori sono simili, non c’è troppo gioco. Il sapore
invece è molto ma molto ma molto buono.

   

-Prendete dei calamari, puliteli.
Tagliate a pezzetti le zampette.

-Bollite delle patate, schiacciatele ed
aggiungete un uovo, prezzemolo, sale, pepe nero e quello che volete.

-in una padella rosolate uno spicchio
d’aglio, togliete l’aglio ed unite le zampette. Fate ritirare l’acqua
ed innaffiate con un vino bianco, fate ritirare il vivo bianco ed
aggiungete del pangrattato.

Fate rosolare per bene, fino a quando
tutto non si sia tostato per bene.

-aggiungete zampette e pangrattato al
composto di patate e mescolate. Adesso potete riempire i calamari e
chiuderli con degli stuzzicadenti. Mettete in forno.

-bollite dei piselli o meglio cuoceteli
in umido con un soffrittino di aglio e peperoncino, aggiungendo del
brodo vegetale. Frullate il tutto e questa sarà la base del piatto.

Se volete fare i fichi prendete un po’
di questa crema per fare della gelatina.

  

This entry was posted in novelle cugine. Bookmark the permalink.

2 Responses to Calamari ripieni con crema di piselli

  1. nto says:

    grazie Sabrine
    sto costruendo pochi oggetti musicali adesso, la momento faccio un lavoro più tecnico.
    così, quando ho tempo mi rilasso cucinando…in qualche modo devo sfogare la mia fantasia

  2. La foto è misteriosa, ma le istruzioni tramquillizzano. Adoro i calamari e sono sempre alla ricerca di ricette nuove, semplici, veloci, fattibili. Questa fa al caso mio (anche se non ci penso a fare la gelatina da fichi coi piselli: va già benissimo così). Arrivo qui dalo spazio dell’inventore di strumenti musicali… e mi piace pensare che questi calamari siano musica del suo sacco. Convinta che sarà la creatività a liberare l’uomo, e la bellezza a salvare il mondo, ti saluto. A presto

Comments are closed.