pro Carlo Ruta: chiuso per sciopero, la protesta dei blogger

mi è appena arrivato questo dalla redazione di ‘Accade in Sicilia’:

QUI il motivo della condanna


Chiuso per sciopero. La protesta dei blogger 


L’indignazione per la condanna di Carlo Ruta per stampa clandestina dilaga sempre più sul web, con risvolti che vanno facendosi clamorosi. Su iniziativa di alcuni blogger è partito uno sciopero in rete, da cui potrebbe uscire un evento di portata notevolissima, unico in Italia e in tutto l’Occidente. Hanno già aderito un discreto numero di siti.


Giungono notizie che l’adesione potrebbe farsi imponente. I blogger che hanno promosso la protesta hanno espresso con determinazione che intendono resistere alla morsa oscurantista che va stringendosi sul paese, reclamando la piena libertà d’informazione e di espressione, garantita dall’articolo 21 della Costituzione.

Ecco alcuni link pervenutici dei blogger in sciopero: 

http://sergioberto.blog.tiscali.it//sciopero_1925650.shtml


http://marcopetrulli.blog.tiscali.it//CHIUSO_PER_SCIOPERO_1926017.shtml


http://julien.blog.tiscali.it//SCIOPERO_1925628.shtml


http://procopio.blog.tiscali.it//Condannato_Carlo_Ruta_1925145.shtml


 


I blogger che aderiscono alla mobilitazione sono pregati di darcene comunicazione con urgenza. Degli sviluppi della protesta verrà dato conto con ulteriori comunicati.
 


Giovanna Corradini; Paolo Fior; Nello Lo Monaco; Vincenzo Gerace; Carlo Gubitosa; Carla Cau; Serena Minicuci; Teodoro Crescione; Angelo Genovese; Giuseppe Virzì; Luisa La Terra; Andrea Mangano. 


Si prega di pubblicare e diffondere. Grazie


 

This entry was posted in compagni. Bookmark the permalink.