Category Archives: ri-ciclo

vecchi scritti per nuove idee

La musica popolare siciliana non esiste. A quanto al chilo?

A quanto al chilo? Cancella il debito  Nel 1993 quindici anni, suonavo in un gruppo. Avevo studiato chitarra, suonare musica "dura" ci caricava e non ricordo da dove nascesse l'esigenza di cantare in dialetto siciliano. Penso ai ragazzi più grandi … Continue reading

Posted in ri-ciclo | 4 Comments

Mao non capiva niente di musica

questo l'avevo scritto per l'inserto "banda folk" di germinal n.100   Alan Lomax era figlio di un "impiegato radiofonico", un americano che girava dal sud al nord degli USA per registrare le voci dei neri cantanti contadini. Il piccolo Alan, … Continue reading

Posted in ri-ciclo | 4 Comments

La lametta e l’Americano (del 15 novembre 2005)

Il taglio del capello mi ricorda le ventate di cambiamento che ho sempre cercato di attuare all’interno del mio primo pelo. Soprattutto oggi che credo di essermi innamorato, la necessità di un netto taglio è stato il primo pensiero che … Continue reading

Posted in ri-ciclo | 2 Comments

Il mio amico Giummy era un famoso meccanico

mio cugino rinus si sta sempre più politicizzando; anche lui ha capito che la nostra musica non può fare a meno di mangiare sovversivi con le scarpe o senza, con la sciarpa e con gli stivali. La prima volta che … Continue reading

Posted in ri-ciclo | Commenti disabilitati su Il mio amico Giummy era un famoso meccanico