AGGRESSIONE PER GELOSIA

foto tratta da Barbarella 


È stata ammessa agli arresti domiciliari, dopo il parere positivo del Pm, C., 40 anni, vittoriese, arrestata
il 30 dicembre scorso. Il Gip del Tribunale di Ragusa ha fissato l’udienza per il prossimo 27 febbraio. In quella occasione
l’avvocato Saverio La Grua proporrà il giudizio col patteggiamento della pena, dopo avere ottenuto il parere positivo dal
Pubblico Ministero dottoressa Monica Monego. Secondo l’accusa la donna avrebbe cercato di uccidere un’ucraina che aveva una
relazione con il marito. L’indagata, che deteneva una pistola, è andata a casa della rivale in amore con il consorte, un
pregiudicato, e ha aggredito la donna. Nella colluttazione è partito un colpo che l’uomo è riuscito a deviare.
L’ucraina
si è barricata in casa ed ha chiamato la polizia. Concetta Sammartino è stata bloccata poco dopo dagli agenti. La donna,
in un primo tempo indagata per tentato omicidio, adesso deve rispondere soltanto delle accuse di tentate lesioni e di porto
abusivo d’arma.

http://www.ragusa.net/news/news.cfm?giorno=mar

This entry was posted in arte NO arte, meglio di no. Bookmark the permalink.

3 Responses to AGGRESSIONE PER GELOSIA

  1. FikaSicula says:

    :)))
    sono d’accordo. e al momento si può litigare anche per motivi più politici. Tra laiche e cattoliche, tra donne con cilicio e pornofemministe…

  2. arte says:

    a me dispiace solo che si acchiappano per un uomo…ci sono motivi più validi per litigare: ultima barretta di cioccolata, telecomando, chi sta davanti in macchina, eredità, ultima fetta di pizza…

  3. FikaSicula says:

    meraviglioso 🙂
    ma mandamele queste notizie 😛
    io voglio vedere il sangue tra le donne…

    ciao

Comments are closed.