Il caldo verde portoghese con il giusto cavolo

il caldo verde è una tipica zuppa portoghese a base di cavolo e patate, una ricetta semplice ma veramente buona.

Questo piatto da noi, magari con l’aggiunta di crostini, potrebbe tranquillamente essere servito come piatto unico; in Portogallo invece, le zuppe in generale, sono ”le apri stomaco”.

Ad esempio, una cena completa è fatta da antipasto (olive, paté di sardina o tonno o burro su crostini, etc.), zuppa, piatto di carne con riso bianco e contorno di verdura e/o patate, dolce, caffè, grappa (o ammazza caffè in genere)

Il cavolo usato è la ”couve galega” (cavolo galiziano), cioè il cavolo nero toscano (brassica oleracea, var. acephala).

Ingredienti:

– 200 grammi di cavolo nero, tagliato a sottili striscioline di circa 2 millimetri

– mezzo chilo di patate

– 1 cipolla

– 1 spiccio d’aglio

– 100 grammi di chouriço* (da non aggiungere per una ricetta vegan)

* il chouriço è il salame che si mangia qui, simile ad una salsiccia secca. Dovrete trovare un salame dolce, non molto duro, tipo quello della foto

sbucciate patate, cipolla e aglio ed immergeteli nell’acqua. Lasciate cuocere, aggiustate di sale.

Frullate il tutto e aggiungete dell’olio extravergine d’oliva.

Aggiungete il salame tagliato a fettine sottili e il cavolo, 10 minuti ed è pronto.

Qui al nord del Portogallo ci si inzuppano fettine di pagnotta di farina di mais, possibilmente cotta in un forno a legna. Normalmente si beve pure del vino rosso.

This entry was posted in novelle cugine, Portoghesi and tagged , , , . Bookmark the permalink.

2 Responses to Il caldo verde portoghese con il giusto cavolo

  1. arte says:

    sul cavolo sono d’accordo in parte, ma il cavolo nero è veramente molto ma molto simile.
    sul chouriço no, perché è diverso da regione in regione, tra spagna e portogallo ed esiste dolce o piccante.

  2. Raul says:

    Il cavolo galiziano non ha nulla in comune con il cavolo nero toscano salvo essere una brassicacea ed il chorico non è per niente dolce ma molto piccante.

Comments are closed.