viva il kebab, abbasso la polenta

 

questo testo potrebbe irritare la
sensibilità di vegani e vegetariani

Leggevo che quegli scemi dei leghisti a
Bergamo si sono impuntati pure sul kebab

 

dicono che preferiscono
la polenta e parlano di identità locale

vorrei solamente dire che
tra kebab e polenta non c’è manco paragone: il kebab è un pasto
completo fatto di carne, carboidrati, verdure CRUDE (insalata) ed in
più un ottima salsetta di yogurt saporitissima; la polenta di per sé
è quasi insapore, in ogni caso è la base di un piatto visto che
serve per essere condita (come la pasta, ma la pasta in bianco
soprattutto integrale è molto più buona della polenta).

Consiglio a questi scemi
di farsi un viaggetto a Berlino, la patria del kebab europeo. Anche
la Germania del nord è ricca di piatti tradizionali e di
tradizionale ha anche gli “imbiss”, tavole calde di cibo veloce
dove potrete mangiare gustosissimi wurst conditi con salse al curry,
etc. I tedeschi però non rinunciano al kebab.

…Penso pure che la
pizza è di origine mediorientale, potreste bandire anche quella!

 

 

This entry was posted in arte NO arte, meglio di no. Bookmark the permalink.

2 Responses to viva il kebab, abbasso la polenta

  1. nto says:

    mi scuso subito con te perchè vivendo da molto lontano questa cosa, ogni buffonata leghista mi fa prendere con molto sarcasmo gli argomenti trattati. ovviamente vivendo lì la pesantezza dell’aria non ti può lasciare indifferente ma penso comunque che due leggere stronzate come le mie ogni tanto ci facciano bene
    ciao ciao

  2. andrea says:

    ciao io sono di bergamo, e nonostante sia contrario come te a questa provocazione leghista ritengo insensata la tua critica dal punto di vista dell’argomento. qui non si tratta di fare a gara sulla bontà di un cibo piuttosto che di un altro o effettuare una differenziazione in ordine alle qualità nutrizionali delle due pietanze. credo che nessuno abbia mai avuto in mente questa cosa nello scrivere quella frase(anche perchè un leghista sicuramente non ha mai assaggiato un kebab). si tratta semplicemente di uno slogan ben riuscito che consta nel contrapporre du e piatti di tradizoni differenti. tutto qui. niente di gastronomico nella questione. comunque rimarco la mia solidarietà al tuo pensiero, grazie, ciao

Comments are closed.