cyclette e tapis roulant dai 3 anni in su

Smart Cycle Physical Learning
Arcade System

tapis roulant per bambini dai 3 anni in su

 

Oggi per motivi
che non sto a raccontarvi, mi è toccato andare al centro commerciale
a fare lo zombie come gli altri, inoltre davano pure la partita del
napoli contro il milan. Nessuno crederà che io, non amante di
calcio, appena alzo lo sguardo al maxi schermo il napoli segna il
primo gol…riabbasso lo sguardo, lo rialzo e vai col secondo.

Credo di aver
portato fortuna al napoli che alla fine vince per 3 a 1.

Passando per
centinaia di negozi mi cade lo sguardo tra seggioloni, passeggini e
girelli (deformazione genitoriale): ho visto due aggeggi che mi suonano strani. Ho visto una
cyclette ed un tapis roulant per bambini.

Torno a casa e
cerco di informarmi in rete, trovo ovviamente in vendita questi
prodotti assurdi su ebay, però vorrei sapere come li pubblicizzano.

Google mi viene
incontro e trovo il modello più inquietante: la “cyclette arcade”
che si attacca alla TV dove viene visualizzato un percorso; una vera
e propria inquietante opera d’arte contemporanea!

Questo il link:

dove viene
pubblicizzata così:

Se avete un
bambino pigro, o se avete un bambino che si diverte con le
tecnologie, o se fuori piove e lui vuole fare qualcosa ecco la
soluzione: Smart Cycle Physical Learning Arcade System della Fisher
Price che è in pratica una arcade-cylette dove il vostro bambino
potrà pedalare seguendo il sentiero presente nel videogame.

This entry was posted in arte NO arte, meglio di no. Bookmark the permalink.

4 Responses to cyclette e tapis roulant dai 3 anni in su

  1. nto says:

    max mi dispiace molto, ti chiedo anche scusa. però permettimi di farti notare che dalla tua domanda non si evinceva questo particolare problema.
    ti ho solamente dato una risposta generale, non da esperto ma a pelle e da genitore; oltretutto pubblicizzano questi pseudo-giochi come divertimenti per bambini che non hanno nessun buon motivo per utilizzarli, ti ripeto che mi era troppo difficile immaginare una situazione diversa dalla norma.

  2. max says:

    ti ringrazio del consiglio, ma in parte già applicato. sono entrambi iscritti al nido.
    purtroppo non siamo magari così fortunati come te o altri e per ragioni mediche. infatti miei piccoli sono spesso costretti a rimanere a casa. e consigliati da una serie di pediatri, abbiamo un programma di ginnastiche varie necessaria per un a loro normale (come gli altri bambini) crescita sia fisica che mentale.
    Queste lezioni di vita che ci dai non mi sono granchè utili per la nostra situazione. l’unica cosa che ci aiuta è l’amore che abbiamo per loro e la disponibilità che grazie al nostro ritmo di vita riusciamo ad avere.
    Stiamo solo cercando qualunque cosa che possa aggiungersi a tutto quello che già abbiamo utilizzato per aiutarli e renderli più vicini agli altri bambini. L’etica e la filosofia usate nella tua risposta, a volte sono un pò limitativa e se non si conoscono delle situazioni magari risparmiarsele sarebbe più delicato ed appropriato.
    grazie comunque
    Max

  3. nto says:

    a me veramente questi oggetti mi hanno inquietato molto.
    ti consiglio di portare i bambini all’asilo nido, così possono giocare con gli altri e imparare tantissime cose come ad esempio stare insieme; magari quando la sera o i fine settimana siete a casa, giocate insieme…rendi la casa libera da cose pericolose o che possano rompersi facilmente, così i piccoli possono anche esplorare da soli e non devi stargli appresso tutto il tempo…
    ciao

  4. max says:

    ciao, bellissime scoperte! dove gli avresti trovati questi 2 oggetti (la cyclette e il tapis roulant)?
    li vorrei comprare.
    mi contatteresti alla mail max.mCHIOCCIOLAfastwebnet.it
    grazie mille
    Max

Comments are closed.